“La casa de Bernarda Alba” a cura di M.a Francisca Vilches de Frutos

16 Apr

 

L’edizione de “La Casa de Bernarda Alba” a cura di M.a Francisca Vilches de Frutos, risalente al 2005, è, a parer mio, un’ottimo inizio per l’approccio allo studio di quest’opera: io sono venuta a conoscenza di quest’opera al quarto anno del Liceo Linguistico, quando la lettrice di spagnolo ci ha presentato LA CASA DE BERNARDA ALBA come opera da approfondire e analizzare con lei. Il percorso che ho svolto al liceo mi ha aiutato a capire l’importanza di quest’opera e la sua grande rilevanza nel mondo del teatro contemporaneo europeo. Mi colpì talmente tanto che al momento della decisione dell’argomento della tesi di laurea triennale la proposi alla Professoressa di Lingua e Traduzione Spagnola della mia Facoltà  la quale ne rimase contenta perchè anche a lei interessava molto quest’opera. L’analisi effettuata riguarda solo una parte del linguaggio letterario del dramma, ovvero lo studio delle metafore e dei simboli presenti nell’opera. L’edizione di M.a Francisca Vilches de Frutos mi è stata di grande aiuto in questo senso, poichè prima di appofondire l’opera in sè, ci presenta un excursus sull’autore, sulla sua vocazione teatrale e sul suo teatro, rilevante per la fusione di due elementi contrastanti, tradizione e avanguardia. In quest’anteprima, che contiene notizie sull’autore, viene descritto il background che ha portato all’ideazione de LA CASA DE BERNARDA ALBA. Nei paragrafi che la curatrice dell’edizione dedica al dramma è presente un paragrafo interamente dedicato ai simboli all’interno del testo ed è quello che mi ha interessato maggiormente poichè è proprio il simbolo uno dei perni a cui ruota la mia analisi.

Quindi, a tutti coloro che fossero interessati nella lettura di questo dramma lorchiano, consiglio vivamente di adoperare questa edizione poichè la trovo molto interessante dal punto di vista della nota introduttiva e dalle spiegazioni che si trovano durante la stesura del testo. Se avete altri suggerimenti in merito, sarò lieta di condividerli con voi.

Saluti,

Michela

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: